contorni/ Senza categoria

I friarielli

Un must della cucina partenopea sono senza dubbio i friarielli. Mangiati da soli, con le salsicce o la provola sono un’esperienza unica. Non c’è turista che venga in città e che riparta senza averli provati. Si tratta, ahimè,  di una verdura invernale, si dice infatti che essi crescano col freddo, e sono forse simili. come gusto, alla cicoria. Amari il giusto sono saporitissimi. Molto spesso si trovano sulla pizza e la domenica sono presenti, in quantità industriale, sulle tavole dei napoletani. Si abbinano in genere ai secondi di carne, siano essi cotolette, muscolo al ragù, polpette o arrosti, vanno sempre alla grande.  In genere dai fruttivendoli si trovano in fasci. Si puliscono eliminando il gambo e lavandoli con cura. Dopodiché in un’ampia padella si fa soffriggere olio, abbondante, peperoncino e uno spicchio di aglio. Quando è tutto ben caldo si mette la verdura, e si fa appassire piano piano, finché il volume non sarà molto ridotto. Aggiungere il sale. Sono buoni sia caldi che freddi

i friarielli

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Strudel al rabarbaro