Ricette per bambini/ Secondi/ Senza categoria

Crocchette di pollo semplici

crocchette di pollo

Credetemi, fare queste crocchette di pollo è davvero molto ma molto semplice. Le faccio spesso, anche perché ai bambini piacciono tanto, e si sa, contenti loro…contenti tutti. Sono buone perché restano morbide dentro e belle croccanti fuori. Altra cosa fondamentale è che si sporca pochissimo e anche questo, per le mamme che come me, passano una vita a correre è una cosa fondamentale e non affatto trascurabile. Dulcis in fundo si fanno al forno e quindi ciao  ciao frittura e grassi. Quindi ve le consiglio vivamente. Accompagnatele ad una bella e fresca insalata mista, magari con carote grattugiate e finocchi e la cena (o il pranzo ) è pronta!

Siete curiosi? Seguite allora la ricetta e segnatevi gli ingredienti.

Per fare queste crocchette di pollo semplici vi occorrerà:

(per 4 persone)

750 g di sovracoscia di pollo disossata

2 uova

pane grattugiato

paprika dolce

sale

parmigiano

olio extra vergine di oliva

un bicchiere di vino bianco secco

Per prima cosa facciamo a pezzi il pollo  ottenendo dei bocconcini. Fatto ciò prendiamo un contenitore e mettiamo a marinare il pollo nel vino per almeno un’ora e mezzo. Scoliamo il pollo e sbattiamo le uova con un pizzico di sale. Passiamoci dentro il pollo e poi trasferiamolo in un piatto in cui avremo mischiato pane grattugiato, paprika, parmigiano e un pizzico di sale. Facciamo aderire in composto per bene e poi copriamo una teglia con della carta da forno. Facciamoci sul foglio un giro d’olio, disponiamo i pezzi sulla placca e poi facciamo un altro giro di olio. Inforniamo in forno già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti…questo dipenderà da quanto sono piccoli i pezzi, e da quanto potente è il forno.

crocchette di pollo

crocchette di pollo

Come vedete sono davvero semplici da fare, andranno a ruba e ve le chiederanno spessisimo. Provatele e fatemi sapere se vi sono piaciute! Se poi i vostri figli vogliono sentirsi proprio al pub, andate di ketchup e maionese!

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Strudel al rabarbaro