Eventi

Se lo chic non è sinonimo di snob

Diciamocelo, spesso quando si sente parlare di chic, il naso si arriccia e la mente va subito diretta a consuetudini che rasentano lo snob. Ci sono invece eventi, situazioni e momenti in cui questo termine viene reso nobile e alto e ritorna ad essere sinonimo di elegante, raffinato, unico, prezioso. Ed è proprio quello che è avvenuto al Ristorante Marennà, in occasione dell’ultima tappa di In The Kitchen Tour organizzata da Charming Italian Chef che ogni anno riunisce in diversi appuntamenti in giro per l’Italia, i grandi nomi della cucina. Ma si sa, grandi chef nulla possono senza le materie prime di alta qualità. E infatti al loro fianco c’è stata l’esposizione di prodotti eccellenti.

Tocca allo chic chef Paolo Barrale, ospitare nella sua cucina, nel corso della mattinata 40 cuochi che lasciandosi ispirare dai banchi, hanno potuto fare la loro “spesa alimentare” scegliendo i loro ingredienti tra i prodotti offerti dagli espositori stessi, dando così vita a piatti eccezionali.

Mani operose e abili hanno quindi incontrato prodotti di elevata qualità e il risultato finale è stato esposto sui tavoli di rappresentanza per la gioia degli occhi prima e del palato poi come tele dipinte alle pareti. Anche dietro a piatti che possono apparire semplici si percepisce quanto studio ci sia.

Impiattamenti dall’abbinamento cromatico incredibile e la scelta di particolari inusuali li rendono piccoli grandi capolavori. Ecco la lista dei partecipanti alla kermesse: Eduardo Estatico del ristorante Jkitchen, hotel J.K. Place – Capri (NA), Lino Scarallo del ristorante Palazzo Petrucci – Napoli, Domenico Iavarone del Jose’ Restaurant, Tenuta Villa Guerra – Torre del Greco (NA), Giuseppe Stanzione del ristorante Le Trabe – Capaccio Paestum (SA), Angelo D’amico della Locanda Radici – Melizzano (BN), Antonio Pisaniello dell’Osteria Nunziatina – Caserta, Franco Pepe del Pepe In Grani – Caiazzo (CE), Cristian Torsiello dell’Osteria Arbustico – Valva (SA), Luigi Salomone del ristorante Piazzetta Milù – Castellammare di Stabia (NA), Angelo Sabatelli del Ristorante Angelo Sabatelli – Putignano (BA), Sergio Vineis del ristorante Il Patio – Pollone (BI), Stefano Masanti del ristorante Il Cantinone, Sport Hotel Alpina – Madesimo (SO), Luciano Villani del ristorante La Locanda Del Borgo, Aquapetra Resort & Spa – Telese Terme (BN), Michele Biagiola del Signore Te Ne Ringrazi – Montecosaro (MC), Maria Cicorella del Ristorante Pascià – Conversano (BA) e Pietro d’Agostino del ristorante La Capinera – Taormina (ME). I Guest Chef che si sono uniti alla brigata: Giovanni Mariconda del ristorante Degusta – Avellino, Francesco Fusco del Ristorante-Orto Il Moera – Avella (AV), Luisa Evangelista e Stefano Parrella del Ristorante la Lanterna – Mugnano del Cardinale (AV), Francesco Franzese del Ristorante Roji – Nola (NA), Giovanni Arvonio del ristorante Taberna del Principe – Sirignano (AV), Valentino Buonincontri
del ristorante Villa De Luca – Roccarainola (NA), Giovanni Sorrentino del ristorante Gerani – Santa Maria la Carità (NA), Mario Stellato del ristorante Food, Borgo la Pietraia – Capaccio (SA), Antonio Iacoviello del ristorante Masseria Roseto – Benevento, Emilio Desiderio del ristorante Rada – Positano (SA), Marco Caputi del ristorante Maeba – Ariano Irpino (AV), Raffaele Vitale del ristorante Villa Raiano – Sano Michele di Serino (AV), Carmen Vecchione di Dolciarte – Avellino, Antonio Petrone del Ristorante Pensando a Te – Baronissi (SA), Peppe Guida dell’Osteria Nonna Rosa – Vico Equense (NA), Peppe Aversa del Ristorante il Buco – Sorrento (NA), Alfonso Crisci della Taverna Vesuviana – Ottaviano (NA), Maurizio Di Ruocco del ristorante Zaira – Pompei (NA), Valentina Martone del Megaron – Paternopoli (AV), Simone Profeta del ristorante La Locanda del Profeta – Napoli, Antonella Rossi del ristorante Gourmeet – Napoli, Basilio Avitabile della Masseria Guida – Ercolano (NA), Salvatore Tarantino del ristorante Triglia – Avellino e Fabiana Scarica di Villa Chiara Orto & Cucina – Vico Equense (NA).

Mentre per ciò che riguarda gli espositori, si annovera la presenza di :

Koppert Cress, Selecta Spa, Mancini Pastificio Agricolo, Az. Agr. Riso Buono, Spirito Contadino, Norge, Amarcord, Irinox, Gico Cucine, Fsg Italia, Nespresso, Feudi San Gregorio, Valverde, e TRABO, assieme alle aziende del territorio quali Agripiantel – Germana Puntel, Caseificio D&D, Santomiele, Perrotta, Fishlab, Montoroerbe, Ciarcia Salumi, Az Agricola Di Martino, Gustarosso, Il Moera, Agricola Gioli, I Sapori Di Corbara, Sforza Frutta E Verdura, Az. Agricola Carmasciando , Olio Fam, Le Forme Del Latte, Laurino Carni, Casa Marrazzo, Sodano, Flor Di Brina, Tartufi Capasso , che tra l’altro hanno deliziato con assaggi generosi anche noi della stampa.

L’evento si è concluso  l’ultima cena CHIC dell’anno, una serata aperta al pubblico che è stata un vero e proprio viaggio tra i sapori della nostra Italia, da Nord a Sud.

W l’Italia chic, eccellente, raffinata, unica a speciale.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Hamburger con radicchio, cipolla rossa e salsa allo yogurt